SCINTIGRAFIA CON LEUCOCITI MARCATI - MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE

MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE
Vai ai contenuti
SCINTIGRAFIA CON LEUCOCITI MARCATI
</span></b><b class="fs10lh1-5"><span class="fs10lh1-5">scintigrafia con leucociti arcati</span></b><b class="fs10lh1-5"><span class="fs10lh1-5">
PRINCIPIO

L'iniezione di granulociti autologhi marcati in vitro con  Tc-99m consente di visualizzarne la concentrazione in sedi di flogosi.

INDICAZIONI TECNICHE
                
  • Preparazione del paziente: digiuno da 6-8 ore.
  • Il tempo necessario per l'indagine è di circa 3-4 ore.
  • Non sono noti effetti collaterali.
  • Controindicazione: leucopenia, grave anemia.
  • Interferenza farmaci: i cortisonici e gli antibiotici possono provocare una ridotta captazione del tracciante (per la sospensione chiedere al         proprio medico curante).
  • La scintigrafia con leucociti marcati di solito si svolge nell’arco di due giornate.
  • E' opportuno esibire al medico che effetuerà l'esame tutta la documentazione che riguarda il motivo per cui è stato richiesto tale esame e la lista dei farmaci assunti abitualmente anche se sospesi per l'esecuzione dell'esame.
    Si raccomanda di esibire gli ultimi esami del sangue se disponibili.
  • Per aumentare l'accuratezza diagnostica della scintigrafia con leucociti marcati si raccomanda di eseguire, nei giorni precedenti l'esame, un emocromo e il dosaggio della VES e del PCR.

INDICAZIONI CLINICHE E INFORMAZIONI DIAGNOSTICHE

  1. Ascessi: ricerca di raccolte purulente ed   eventuali tragitti fistolosi (bassa sensibilità per raccolte ascessuali localizzate nell'addome superiore, per interferenza della "fisiologica" captazione di fegato e milza).

  2. Infezioni di protesi vascolari ed articolari.
  3. Morbo di Crohn (Malattia Infiammatoria Cronica Intestinale (MICI): valutazione di estensione ed attività di malattia in particolare nelle fasi intercritiche e quando l'indagine endoscopica e le altre indagini radiologiche risultino di difficile approccio e mal tollerate.
  4. Diagnosi differenziale tra Morbo di Crohn (MC) e la Rettocolite Ulcerosa (RCU)[1]
  5. Osteomieliti, artriti settiche.
  6. Nefriti interstiziali.
  7. Implantologia dentale.
SEQUENZA DELL'INDAGINE

  1. Prelievo di 50 cc di sangue.
  2. Separazione e marcatura dei leucociti in vitro, che non impegna il paziente, ma soltanto l’operatore, per una durata variabile di 1-2 ore.
  3. Re-iniezione dei leucociti marcati.
  4. Attesa di 4-6 ore per ottenere un’adeguata concentrazione del tracciante nell’organo bersaglio.
  5. Acquisizione di immagini segmentarie e “total body” per una durata di circa 30-40’

ESAME EROGATO DAL SISTEMA SANITARIO REGIONALE SOLO PRESSO LE STRUTTURE PUBBLICHE.
Costo: € 550.00

TARIFFA AGEVOLATA (NON RIMBORSABILE) PER PRENOTAZIONE E PAGAMENTO CONTESTUALE: € 451.00.
iNFO: 068607500

N.B.: È NECESSARIA LA RICHIESTA DEL MEDICO CURANTE (È SUFFICIENTE IL RICETTARIO PRIVATO).



[1] I dati  pubblicati  mostrano che la metodica ha  una sensibilità del  95% - 100%, una  specificità  dell’85% - 100% ed  una  precisione del 92% - 100% nella rilevazione, localizzazione e valutazione dell'attività della malattia.
L.go di Villa Bianca, 11 - Roma
Tel.: +39 068607500
Torna ai contenuti