SCINTIGRAFIA CON LEUCOCITI MARCATI - MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE

MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE
MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE
MEDICINA NUCLEARE - SCINTIGRAFIE
Vai ai contenuti
SCINTIGRAFIA CON LEUCOCITI MARCATI
PRINCIPIO

L'iniezione di granulociti autologhi marcati in vitro con Tc-99m consente di visualizzarne la concentrazione in sedi di flogosi.

INDICAZIONI TECNICHE

Preparazione del paziente: digiuno da 6-8 ore.
Il tempo necessario per l'indagine è di circa 3-4 ore.
Non sono noti effetti collaterali.
Controindicazione: leucopenia, grave anemia.
Interferenza farmaci: i cortisonici e gli antibiotici possono provocare una ridotta captazione del tracciante (per la sospensione chiedere al proprio medico curante).
La scintigrafia con leucociti marcati di solito si svolge nell’arco di due giornate.
È opportuno esibire al medico che effettuerà l'esame tutta la documentazione che riguarda il motivo per cui è stato richiesto tale esame e la lista dei farmaci assunti abitualmente anche se sospesi per l'esecuzione dell'esame.
Si raccomanda di esibire gli ultimi esami del sangue se disponibili.
Per aumentare l'accuratezza diagnostica della scintigrafia con leucociti marcati si raccomanda di eseguire, nei giorni precedenti l'esame, un emocromo e il dosaggio della VES e della PCR.

INDICAZIONI CLINICHE E INFORMAZIONI DIAGNOSTICHE

Ascessi: ricerca di raccolte purulente ed   eventuali tragitti fistolosi (bassa sensibilità per raccolte ascessuali localizzate nell'addome superiore, per interferenza della "fisiologica" captazione di fegato e milza).
Infezioni di protesi vascolari ed articolari.
Morbo di Crohn (Malattia Infiammatoria Cronica Intestinale (MICI): valutazione di estensione ed attività di malattia in particolare nelle fasi intercritiche e quando l'indagine endoscopica e le altre indagini radiologiche risultino di difficile approccio e mal tollerate.
Diagnosi differenziale tra Morbo di Crohn (MC) e la Rettocolite Ulcerosa (RCU).[1]
Osteomieliti, artriti settiche.
Nefriti interstiziali.
Implantologia dentale.

SEQUENZA DELL'INDAGINE

Prelievo di 50 cc di sangue.
Separazione e marcatura dei leucociti in vitro, che non impegna il paziente, ma soltanto l’operatore, per una durata variabile di 1-2 ore.
Re-iniezione dei leucociti marcati.
Attesa di 4-6 ore per ottenere un’adeguata concentrazione del tracciante nell’organo bersaglio.
Acquisizione di immagini segmentarie e “Total Body” per una durata di circa 30-40’

ESAME EROGATO DAL SISTEMA SANITARIO REGIONALE SOLO PRESSO LE STRUTTURE PUBBLICHE.

TARIFFA: € 550,00

TARIFFA AGEVOLATA: € 451,00 - NON RIMBORSABILE - PRENOTAZIONE E PAGAMENTO CONTESTUALE.
INFO: 068607500

N.B.: È NECESSARIA LA RICHIESTA DEL MEDICO CURANTE (È SUFFICIENTE IL RICETTARIO PRIVATO).
[1] I dati pubblicati, dalla comunità scientifica internazionale, mostrano che la metodica ha una sensibilità del 95% - 100%, una specificità dell’85% - 100% ed una precisione del 92% - 100% nella rilevazione, localizzazione e valutazione dell'attività della malattia.
L.go di Villa Bianca, 11 - Roma
Tel.: +39 068607500
mdgh@mdgh.it
Hit Counter
Torna ai contenuti