SCINTIGRAFIA POLMONARE TOTAL BODY CON GA-67 - MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE

MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE
MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE
MEDICINA NUCLEARE - SCINTIGRAFIE
Vai ai contenuti
SCINTIGRAFIA POLMONARE TOTAL BODY CON GA-67
PRINCIPIO

Il Ga-67, con un comportamento di tipo ferromimetico, viene attivamente incorporato da focolai di proliferazione cellulare, sia neoplastici (tumori solidi, linfomi) che infiammatori; è pertanto utile nello staging e nel follow-up di alcune malattie neoplastiche o in presenza di focolai infiammatori per visualizzarne l’estensione ed il grado di attività. Di fatto il meccanismo di azione non è ancora ben conosciuto: la teoria più accreditata sostiene un legame del Gallio alla transferrina. Il complesso Gallio-transferrina si legherebbe alla superficie cellulare per essere poi incorporato nei leucociti che migrano nei foci infiammatori. L’intensità di captazione del radiogallio è soprattutto legata alla “attività anatomo-istologica” delle lesioni studiate per cui il grado di positività di questa indagine appare ben correlato con l’attività o comunque la ripresa di malattia.

INDICAZIONI TECNICHE

1. Digiuno dalla notte precedente l’esame.
2. Preparazione con un blando lassativo 3 giorni prima della scansione total body, enteroclisma o lassativo osmotico (mannitolo) la notte prima e dieta priva di scorie (frutta e verdura). La presenza dei coniugati del gallio nell’intestino, derivante dal suo accumulo nel fegato e dalla successiva secrezione biliare potrebbe ridurne l’utilità diagnostica nell’individuazione delle lesioni intra-addominali, per questo è utile la toilette intestinale.       
3. L’acquisizione delle immagini avviene a distanza di 48 ore dalla somministrazione e.v. del Gallio 67 per il miglior rapporto organo/fondo con un impegno complessivo del paziente di circa 60 minuti (+ 60 minuti in caso di acquisizione tomografica). Per una migliore identificazione delle localizzazioni addominali, può essere utile un’acquisizione total body a 24 ore (prima della secrezione biliare del tracciante).
4. Il range di attività raccomandata per un paziente di peso corporeo medio di 70 Kg è tra 74-185 MBq.
5. Non sono note controindicazioni né effetti collaterali.
6. Interferenze farmacologiche:. Terapia marziale in atto, assunzione di immunosoppressori, tra i quali gli steroidi, chemioterapia in atto (possibilmente eseguire l’esame, dopo 3 mesi dalla sospensione della chemioterapia), radioterapia (dopo 6 medi), possono ridurre l’uptake del Ga-67 a livello della lesione neoplastica o infiammatoria. La biodistribuzione del gallio può essere inoltre influenzata da un’ampia gamma di sostanze farmaceutiche come agenti citotossici, mezzi di contrasto, fenotiazine, antidepressivi triciclici metoclopramide, reserpina, metildopa, contraccettivi orali, stilbestrolo.

INDICAZIONI CLINICHE ED INFORMAZIONI DIAGNOSTICHE

1. Diagnosi e valutazione della gravità e estensione di processi infettivi o infiammatori polmonari.
2. Identificazione della causa di febbre di origine sconosciuta, generalmente rappresentata da infezioni o tumori occulti.
3. Documentazione di laboratorio e clinico strumentale di alcune neoplasie, linfoma primitivo o loro recidiva e di sospetta patologia infiammatoria.
4. Interessamento mediastinico da neoplasia polmonare: valutazione di estensione e grado di attività della malattia durante follow up e in corso di terapia.
5. Infezioni polmonari “opportunistiche” in corso di AIDS o altre patologie infettive di origine virale: presenza, sede, estensione ed attività dell’infezione polmonare.

SEQUENZA DELL'INDAGINE

1. Somministrazione e.v. del tracciante.
2. Acquisizione di immagini total body a 4 e 48 ore dalla somministrazione + acquisizione di immagini planari nei distretti in studio (polmone, addome…), seguite da eventuale acquisizione tomografica.


L.go di Villa Bianca, 11 - Roma
Tel.: +39 068607500
mdgh@mdgh.it
Hit Counter
Torna ai contenuti